it en fr
 
  • Pranayama
  • "Il respiro nell'apnea"
  •  
    Pranayama: il respiro è il migliore amico dell'uomo
      Il termine pranayama è l'unione di due parole fortemente significative:
    - prana: origine e somma totale di tutte le energie dell'Universo;
    - ayama: controllare, padroneggiare.
    Con pranayama si intende quindi la pratica di veicolare coscientemente l'energia nell'organismo.
    "Il respiro è il miglior amico dell'uomo", la manifestazione prima e immediatamente percepibile della vita che si articola in maniera assai flessibile secondo le 4 classiche fasi:
    - puraka: inspirazione;
    - antara kumbhaka: ritenzione a polmoni pieni;
    - rechaka: espirazione;
    - bahir kumbhaka: ritenzione a polmoni vuoti.
    Una quinta fase, kevala kumbhaka, è un'apnea spontanea, una "sospensione estatica", che può avvenire naturalmente durante la meditazione e può essere il preludio di un grande avanzamento spirituale.

    L'Accademia di Kriya Yoga di Lisetta Landoni propone lezioni in cui apprendere, comprendere ed eseguire le diverse tecniche di pranayama. Dopo lo smaltimento iniziale di tensioni, tossine e condizionamenti, ci si può abbandonare con piacere ed attenzione alla respirazione yoghica completa, che rappresenta un ottimo livello di preparazione anche a varie discipline sportive ed è sempre occasione di potenziamento del sistema immunitario.
    Il pranayama induce calma, concentrazione e consapevolezza; costituisce una potente forma di purificazione da tutti quei subdoli vincoli psico-fisico-ambientali che impediscono una corretta ed efficace respirazione.
    E la benefica ossigenazione che ne deriva registra notevoli impatti sull'hatha yoga. L'esercizio muscolare risulta infatti più produttivo, controllato, sciolto.

    La metodologia codificata e insegnata all'Accademia è stata scelta dall'Apnea Academy di Umberto Pelizzari quale strumento idoneo alla preparazione dell'apneista in vista delle performances agonistiche in acqua. A conferma del fatto che l'infinita varietà di tecniche del pranayama costituiasce un prezioso serbatoio cui possono attingere gli atleti di qualunque disciplina sportiva.

    Da ultimo non possiamo dimenticare quale strumento insostituibile sia il pranayama nella riabilitazione respiratoria, argomento che è stato trattato anhe in ambito ospedaliero all''Unità Respiratoria del Pio Albergo Trivulzio di Milano, con dimostrazioni dal vivo che attestano la potenza riparatrice del respiro.
     
    nelle foto: nauli eseguito da Fabio Trapasso.
     
     
     
    ACCADEMIA /
    Surya Namaskar con Lisetta Landoni
    tutte le news 
     
    Ultime Newsletter su Pranayama
    NEWSLETTER / Il respiro e la mente vuota
    NEWSLETTER / L'altalena respiratoria (III).
    NEWSLETTER / L'altalena respiratoria (II).
    tutte le newsletter su Pranayama 
    Link su Pranayama
    LINK / Apnea Academy di Umberto Pellizzari
    LINK / Mondoapnea